Grotta di San Magno “superAbile”

Nel 2015, un magnifico gruppo di volontari ha deciso di riportare alla luce una serie di stanze e scantinati appartenenti alla "Canonica" della Parrocchia di San Magno con l'intento di realizzare un ascensore la cui finalità è quella di abbattere le barriere architettoniche che rendevano inaccessibile la Chiesa Parrocchiale di San Magno agli anziani ed ai soggetti diversamente abili.
L'11 Settembre 2016 quei luoghi sono stati inaugurati ed oggi nel loro interno si celebrano - in aggiunta alla catechesi ed agli altri incontri di carattere religioso - le riunioni del locale Circolo ANSPI e del “Centro socio-culturale San Magno” che nasce come costola dello stesso Circolo con il fine di promuovere la totale condivisione con l’Altro e per dare vita a confronti su tematiche che spazieranno dalla musica alla letteratura, dall’arte all’enogastroniomia, dalla meditazione alla botanica, utilizzando anche gli ampi spazi all'aperto che sono stati bonificati e totalmente recuperati. Un primo esempio delle suddette attività e’ il gruppo “Il Ritrovo di Roberta” composto da volontarie che perseguono - con crescente successo - il nobile impegno di raccogliere fondi per la prevenzione e la diagnosi precoce del tumore al seno.
L’ascensore inoltre, permette la salita a chiunque voglia raggiungere il campanile per sentirsi finalmente  ‘veri signori’ di Pontecosi. A tal proposito ci preme ringraziare immensamente la Fondazione della “Banca del Monte” e della “Cassa di Risparmio di Lucca” per il fattivo contributo finanziario - che sommato al lascito del compianto Don Ascanio Mancini - ha permesso la realizzazione del progetto.

Vogliamo quindi invitarvi a riscoprire insieme a noi Pontecosi, la gemma nascosta della Garfagnana che introduciamo con questo video:

Lascia un commento